Nico Calì: “Bilancio più che positivo. Solo un pò di amaro per il finale”

Due volte in vantaggio e, a inizio del 3°tempo, avanti di una rete. Resta l’amaro in bocca per un’altra grande prestazione offerta dall’Under 20 di Nico Calì e Sirio Silvestri che, a Marina di Modica, ha chiuso al 2°posto il 1°Torneo Regionale, organizzato dal Dipartimento Nazionale Beach Soccer, rappresentato in terra iblea da Fabio Nicosia di concerto con il Comitato Organizzatore dell’evento, la società Isoci.

A tracciare il bilancio è Nico Calì, soddisfatto del trend di crescita dei suoi ragazzi: “Se considero che i ragazzi, si sono confrontati in una categoria open, dove in finale a fare la differenza è stata solo l’esperienza in più da parte degli avversari nella gestione della gara, sono molto soddisfatto di quello che hanno dato in questo evento. Resta la beffa, ancora una volta, della traversa all’ultimo secondo della partita che ci ha privato della possibilità di andare all’extra time. Rimane un po’ di amaro in bocca perchè potevamo chiudere in bellezza una stagione dal bilancio più che positivo.
Di sicuro in questa stagione è stato fatto un gran lavoro, insieme al mio compagno di viaggio Sirio Silvestri, ma il percorso di crescita ancora non si è ultimato. Se dal punto di vista tecnico siamo ad un livello elevato, adesso bisogna affinare gli aspetti gestionali e sarà proprio quest’ultimo step che farà in modo che i nostri ragazzi possano raccogliere quello che meritano.
Per adesso ci teniamo le grandi emozioni che ci hanno regalato, queste ultime competizioni, con la consapevolezza di avere un gruppo fantastico e che molti di loro in futuro faranno parlare di sé nel panorama del Beach Soccer”.

Premiato come MVP del torneo il pivot Vittorio Bilieri, classe 2005, autore di una doppietta in semifinale e in gol anche in finale: “E’ stata una bellissima esperienza. Diversa rispetto alle solite, contro avversari più grandi di noi. Avremmo potuto vincerla, sia per il percorso, sia per il vantaggio che abbiamo sprecato. Siamo mancati, nel 3°tempo, in esperienza e in lucidità. Il premio? Una grande emozione, fa sempre piacere ricevere complimenti e attestati di stima. Ci tengo a ringraziare un gruppo di compagni e amici fantastici, che mi hanno anche aiutato nell’apprendimento di alcune dinamiche di questo sport, la società che ci ha messo nelle migliori condizioni e ultimi, non per importanza, gli allenatori che in questi mesi ci hanno aiutato, spronato e motivato per dare il massimo per la maglia che rappresenta la squadra della mia città” conclude Vittorio Bilieri.