Domusbet.tv Catania BS vola in finale: sarà derby di Coppa!

La storia della Coppa Italia si ripete, tra corsi e ricorsi storici, ancora Milano-Catania, come lo scorso anno a Vasto quando le due squadre si affrontarono in semifinale.
A vincere fu il roster di Fabricio Santos, laureatosi poi campione contro Pisa.
Gara che si accende già al 2’ con la tenacia e l’abnegazione di capitan Fred, indomito nel recuperare la sfera dalla disponibilità di Bobo, e abile a servire Percia Montani, che in rovesciata infila Bobo alla sua destra.
Botta e risposta immediata con Milano che agguanta la parità con il piazzato all’angolino di Savarese.
Fourcing di Milano che impensierisce Padilha con la la rovesciata di Savarese terminata d’un niente a lato.
Al 5’ Padilha è decisivo sul tiro improvviso di Alisson. Momento favorevole per Milano che beneficia di un penalty per l’intervento scomposto di Josep su Agosta. Padilha è una saracinesca, due volte straordinario sul numero 7.
Padilha che si veste anche nei panni di bomber. Al 7’ un lampo di Rafael Padilha, palleggio e tiro in porta, Bobo battuto per la seconda volta. Catania che rialza la testa, nel miglior momento di Milano, e passa in vantaggio.
Al 10’ conclusione di Josep, alta non di molto sopra la traversa. Prima frazione di gioco ad appannaggio della Domusbet.tv Catania Beach Soccer avanti, di misura, al termine di un primo tempo caratterizzato dall’equilibrio e dai continui capovolgimenti di fronte.

Seconda frazione di gioco che inizia con un Catania subito propositivo. Opportunità per Catarino che manda alle stelle, da posizione centrale, e al 5’ con Padilha che sfiora i pali di Bobo. L’estremo difensore rossazzurro mette i guantoni sul tiro del collega avversario.
Catania che produce l’ultima palla gol a 5 secondi dal termine sui piedi di Josep che trova la pronta risposta di Bobo.

Nessun gol, diverse palle gol potenziali, è l’equilibrio a dominare il secondo tempo. Copione che non cambia nella terza ed ultima frazione di gioco.
Al 1’assist di testa di Josep, palla per Be Martins che a tu per tu si fa stregare da Bobo mancando una grande palla gol.
Al 2’ Padilha è monumentale sulla giocata di Suli Batis, conclusione che esalta i riflessi felini del portiere brasiliano.
Al 3’ Catania pericoloso con il lancio di Padilha per Josep che, in posizione di pivot, tocca appena, decisivo l’intervento di Bobo e il palo a negare la terza rete rossazzurra.
Fase di gioco convulsa, scarseggiano le palle gol, partita tiratissima ed equilibrata. Al 9’ lungo lancio di Bobo per l’incornata di Alisson che si infrange sul doppio montante.
Il Catania stenta, il Milano ci crede e sfiora il pareggio con Agosta, bravissimo Padilha, e con la traversa di Bobo.
Negli ultimi 90 secondi il Catania può chiudere il conto con Catarino che pecca in lucidità, Milano che nel capovolgimento di fronte può fare male con Alisson, tiro che si spegne a fil di palo, l’ultima palla importante è sui piedi di Be Martins che si lascia fuggire il pallone del ko anticipato.
Con un po’ di sofferenza, la Domusbet.tv Catania Beach Soccer porta a casa la vittoria, stacca il pass finale, che varrà la 31esima della sua storia. Sara derby etneo, contro Catania Football Club. Ore 18:30, la Beach Arena di Torre Faro sarà un tripudio rossazzurro, mentre sul web la diretta di DAZN caratterizzerà il main event di giornata. Per il Catania Beach Soccer è la seconda finale di una stagione ancora tutta da scrivere.