CINQUINA A VILLASIMIUS. DOMANI SCONTRO AL VERTICE CONTRO TERRACINA

Ancora Zurlo autore di una doppietta, poi Palmacci, Chiavaro e Stankovic chiudono i conti. Domani sfida per il primo posto contro Terracina con la Final Eight già in tasca.

 Stavolta nessun calo di concentrazione ma normale amministrazione. La Domusbet Catania Bs porta a casa l’ennesima vittoria, la seconda in questa terza tappa in quel di Giugliano, Napoli. Sei a zero secco e senza storia per tutti e tre i tempi, contro un avversario che ha messo tanta intensità ma non ha colmato il gap di differenziale tecnico rispetto ai rossazzurri.

 Gestione oculata e sapiente della partita, ritmi non troppo alti e solito Zurlo abile a sbloccare la partita con un piazzato dei suoi. Rossazzurri che pativano poco soprattutto perché Paterniti schierato dal primo minuto mostrava sicurezza ritrovata tra i pali. Il raddoppio sempre nel primo tempo portava la firma di Pablito Palmacci con la sua solita sterzata verso il centro e tiro a battere l’estremo sardo. Ancora il “cannibale” bomber Zurlo chiudeva i giochi a fine di primo parziale per il 3-0.

 Nel secondo e terzo tempo totale amministrazione del gioco, del possesso e della partita: pochi gol appena due uno per tempo con la firma di Alfio Chiavaro, sassata sotto l’incrocio e Dejan Stankovic che meteva dentro il suo terzo gol di tappa. Finiva cosi con interventi anche preziosi di Spada che continua a crescere in forma e applicazione e ancora di Paterniti nel terzo tempo nel blindare la saracinesca.

 Domani sfida primo posto, ancora con Terracina per chiudere la regular season e proiettarsi alla Final Eight scudetto dal 9 al 12 agosto a Catania. Un primo o un secondo posto che determinerà la griglia degli accoppiamenti con i rossazzurri che potrebbero beccare o il Pisa dell’ex giocatore etneo Juninho, oggi allenatore dei nerazzurri, o quel Viareggio sempre temibile e difficile da affrontare ma già battuto in semifinale di Coppa Italia.