Catania BS, tris di Coppe Italia

E’ stata una finale di Coppa Italia AON manifesto di uno sport che non smette mai di stupire perché non c’è un’altra disciplina che unisce l’estetica delle movenze sulla sabbia con il cinismo del calcio. La finale tra Pisa e Caffè Lo Re Catania BS, che andrà in onda lunedì 2 agosto alle 20:30 su Sky Sport 2 (canale 202 del bouquet della tv satellitare) è stata una perfetta sintesi di spettacolo e agonismo nell’Alsa Beach Stadium di Mugnano di Napoli.

La stagione della Serie AON si sta avviando alla conclusione con un crescendo di emozioni con una Coppa Italia ricca di sorprese e colpi di scena che hanno animato quattro giorni di grande beach soccer sulla sabbia dell’impianto di Mugnano di Napoli. Alla fine ha prevalso il Caffè Lo Re Catania Beach Soccer che ha vinto la sua terza Coppa Italia di fila (la quinta in tutto) ed ha confermato la sua etichetta di squadra più titolata d’Italia. E’ stata una finale bellissima, per cuori forti, con entrambe le squadre che si sono date battaglia trascinando il confronto fino ai tiri di rigore. D’altronde il beach soccer è uno sport che non lesina emozioni se pensiamo che in questa Coppa Italia sono stati segnati nove gol di media in ogni partita, una conclusione ogni 30’’.

Tecnica, professionalità e spettacolo questo il mix vincente del beach soccer, la Coppa ha racchiuso in sé tutto questo e molto altro. Abbiamo ammirato quindici delle squadre che hanno animato il campionato estivo, un gustoso antipasto per valutare le gerarchie e le forze in campo in vista delle Finali in programma a Lignano Sabbiadoro dal 6 all’8 agosto.

Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia ha voluto manifestare fattivamente il suo sostegno alla disciplina regina dell’estate e tassello importante del mosaico della LND assistendo alla finale e premiando la vincitrice. “Sono soddisfatto dal punto di vista organizzativo ed agonistico”, colgo l’occasione – ha dichiarato – per ringraziare il promoter locale, l’amministrazione di Mugnano di Napoli, le squadre tutte e gli arbitri che hanno concorso a fare di questa manifestazione un successo per la Lega Dilettanti; ormai il beach soccer è una sport che oltre ad essere conosciuto è anche riconosciuto dal grande pubblico”. Dopo una fase pioneristica ora il beach soccer è entrato nell’età della maturità. Su questo il Coordinatore del Dipartimento Roberto Desini non ha dubbi: ”Il diciassettesimo anno di vita coincide con un netto innalzamento della qualità complessiva delle squadre. In tempi di crisi a causa della pandemia abbiamo scongiurato l’emorragia dei sodalizi iscritti al campionato federale. Ottimi gli innesti delle nuove realtà che hanno dimostrato fin da subito entusiasmo, competenza e capacità”.

Presenti alla finalissima anche il presidente del CR Campania Carmine Zigarellicon il vicario Giuliana Tambaro e il consigliere Antonio Tarantino, i consiglieri del Dipartimento Beach Soccer Emilio Fittipaldi e Ferdinando Arcopinto, oltre a Giuseppe Dello Jacono consigliere del Dipartimento Interregionale. Per il comune di Mugnano è intervenuto invece il vicepresidente del Consiglio Comunale Biagio Guarino.